Aquarius: sequestrata per “smaltimento illegale di rifiuti”

Sequestrata la nave Aquarius. Indagati Medici Senza Frontiere.

Avrebbero scaricato nei porti italiani, senza controllo sanitario, rifiuti pericolosi e a rischio infettivo come scabbia, tubercolosi e meningite.




Sotto accusa l’ONG Medici Senza Frontiere e due agenti marittimi.

Scattato il sequestro preventivo della nave Aquarius, attualmente a Marsiglia dopo essere stata respinta dalle autorità italiane.

L’indagine della Guardia di Finanza e della Polizia, coordinata dalla procura di Catania, avrebbe accertato uno smaltimento illecito in 44 occasioni. In totale sono circa 24 mila Kg di rifiuti accumulati durante le attività di salvataggio in mare a poi smaltiti come normali rifiuti urbani.

In totale sono 24 gli indagati. L’O.N.G. si difende sostenendo che l’inchiesta è un attacco inquietante e strumentale.




Matteo Salvini su twitter

Non poteva mancare la risposta del Ministro dell’Interno Matteo Salvini che, su twitter scrive: “Ho fatto bene a bloccare quelle navi delle ONG, ho fermato non solo il traffico di immigrati clandestini ma, da quanto emerge, anche quello di rifiuti tossici.

Il Twitt di Salvini dopo il sequestro Aquarius
E tu.... cosa dici!!??

Lascia un commento